domenica 21 luglio 2013

Nobody knows


Lo so che vi ho promesso la recensione di Balck Friars, tranquilli prima o poi riuscirò a farla, anche se il libro l'ho finito già da un po' di giorni non trovo il tempo e non voglio fare una recensione corta corta.
Coooomunque, oggi volevo parlarvi di una storia che ho iniziato a scrivere (un'altra!) e alla quale tengo molto perché in un certo senso la protagonista mi rappresenta (non proprio completamente ma solo su alcuni aspetti). Si tratta di un racconto un po' particolare, incentrato soprattutto sulla caduta dei pregiudizi che i due protagonisti hanno uno nei confronti dell'altro.

 
 
Trama:
 
Nessuno sa chi sia davvero Julia Bennett. Tutti credono di conoscerla: pensano che la sua vita sia perfetta, che passi i suoi pomeriggi a studiare, che abbia una famiglia felice, ma non è vero. Nessuno la conosce davvero tranne la sua migliore amica Lizzie.
Jude Wayne è un cattivo ragazzo. Pensa che Julia sia bella, ma crede anche che sia una principessina.
A Julia non importa cosa pensano gli altri, anche se si sbagliano.
Jude è convinto che Julia non faccia per lui, ma si sbaglia.
Cosa succede se uno stupido compito di scienze li costringe a passare del tempo insieme?
Nessuno lo sa.

QUI trovate il prologo e i primi due capitoli! Se leggete fatemi sapere cosa ne pensate!!

Ciaooo :**

sabato 20 luglio 2013

La realtà di un sogno di Claudia Mignogna !



Oggi volevo parlarvi di un libro tutto italiano e poco conosciuto La realtà di un sogno di Claudia Mignogna, conosciuta anche come Starships su EFP.

 
 



Trama:
La vita tranquilla di un`adolescente di nome Lila, viene sconvolta dalla paura di essere stata testimone di un omicidio. Costretta ad indossare una collana apparentemente innocua, attraverserà una serie di avventure al di fuori della realtà; Situazioni che sino ad allora aveva vissuto solo nei suoi sogni.       

     
Il prezzo del libro è di 14, 99 euro, se vi incuriosisce e volete acquistarlo lo potete trovare QUI. Spero che decidiate di dargli una possibilità!

Ciao a tutti :*

martedì 16 luglio 2013

Happy birthday!


Come potete vedere dal titolo del post oggi il blog compie 1 anno!



Voglio approfittarne per ringraziare tutte le persone che seguono questo blog e che commentano i miei post e scusarmi se aggiorno raramente. Anche se è estate sono molto impegnata tra la montagna di compiti che ci hanno dato (e che non riuscirò MAI a finire *disperata*) e le storie che sto scrivendo su EFP e Wattpad (ho messo di nuovo i link, se vi va di dare un'occhiata alle storie e farmi sapere cosa ne pensate ! Commenti, suggerimenti... qualunque cosa).
Tra qualche giorno però vi prometto che farò una recensione (finalmente!), perché anche se leggo sempre ormai solo libri in inglese ogni tanto esce qualche libretto (se così si può definire un libro di 517 pagine) di qualche serie in italiano che ho iniziato gli anni precedenti e voglio terminare! (spero si capisca il senso di quello che ho scritto haha).
Comunque, il libro in questione è "Black Friars, l'ordine della croce" di Virginia de Winter, ultimo capitolo di una delle mie serie preferite. Se mi seguite da un po' di tempo avrete sicuramente letto da qualche parte del mio amore per un suo personaggio in particolare, Bryce Vandemberg (adoro quel ragazzo *-*), e merita una recensione!
Quindi aspettatevi una recensione molto positiva per i prossimi giorni ;)
Se non avete mai letto quella saga vi consiglio di iniziare (al più presto perché sono libri giganti!)... QUI trovate uno speciale che avevo fatto sul libro precedente e QUI la recensione!

Ciao a tutti e di nuovo buone vacanze! :* (io trovo meravigliosa la torta che ho messo come immagine, vi piace?)

domenica 16 giugno 2013

Vacanze!!!!


Come ho già detto nel post precedente domani parto e starò via per due settimane!

 
 


Buone vacanze a tutti! :*

My books time!!!!


Ieri mi è venuta voglia di iniziare una storia nuova e questo è il risultato:


Trama:
Rachel Strauss non ha fretta di innamorarsi o trovare un ragazzo, ma la sua migliore amica London la pensa diversamente. Quando la ragazza finisce nei guai dopo essere stata obbligata da London ad andare ad una festa del college di suo fratello per il suo diciannovesimo compleanno a salvarla ci penserà un ragazzo dagli occhi più belli che Rachel abbia mai visto. Ma Nate non è il principe azzurro che Rachel desidera. Certo, è bello come una star di Hollywood, ha un futuro come cantante e chitarrista, ma è anche il migliore amico di suo fratello.
Per non parlare della sua fama da playboy poco incline alle relazione.
No, non è per niente ciò di cui Rachel ha bisogno.
Però quegli occhi... forse è già troppo tardi.

Qui trovate il Prologo e il Capitolo 1 !!! Spero che vi piaccia!!!
Nel frattempo sto portando avanti anche Just like me e Carry on ;)
Adesso per le prossime due settimane non potrò scrivere perché vado al mare!!! Ma appena torno vedo di portare avanti tutte e tre le storie.
A presto! Baci :*

sabato 15 giugno 2013

Anteprima: The Vincent boys di Abbi Glines!!!


Voglio parlarvi oggi di questo libro che uscirà il 18 giugno in Italia con il titolo The Vincent boys. Io ADORO ogni libro scritto da Abbi Glines, che è di fatto la mia scrittrice preferita, quindi potete immaginare il mio entusiasmo quando ho scoperto che questa serie sarebbe arrivata anche in Italia!
Non ho letto in lingua originale questa duologia, The Vincent boys series, perché la trama non mi ha mai convinta, però posso assicurare che il modo di scrivere della Glines merita molto.


 
Data di Pubblicazione: 18 Giugno 2013
Editore: Mondadori/Chrysalide 
Titolo: The Vincent boys
Autore: Abbi Glines 
Prezzo: 14,90 € 
Pagine: 288 

 
Trama:

Le brave ragazze vanno in paradiso, quelle cattive vivono passioni sconvolgenti... Ashton, brava ragazza di "professione", cerca di non deludere i suoi genitori e gioca il ruolo della fidanzata perfetta di Sawyer Vincent, il ragazzo che tutte vorrebbero. Ma durante le vacanze estive, mentre Sawyer è in campeggio con il fratello, Ashton inizia ad avvicinarsi a Beau, cugino di Sawyer, terribilmente sexy. E terribilmente pericoloso... Il ragazzo da cui tutte dovrebbero stare alla larga. Beau, che ha sempre voluto bene a Sawyer come a un fratello, ama Ashton fin dai tempi dell'asilo, considerandola però la "ragazza di suo cugino" e, dunque, off limits. Che sia giunto il momento di abbandonare le maschere e di lasciarsi andare ai sentimenti veri? Più Ashton e Beau cercano di stare lontani più il desiderio si fa irrefrenabile. La tenera amicizia che li legava da piccoli si trasforma in attrazione travolgente, impossibile da combattere... Come reagirà Sawyer nel trovare la sua ragazza tra le braccia del cugino e migliore amico? C'è sempre una prima volta per "tutto": per l'amore, per la gelosia, per scoprire chi siamo veramente...


Dal momento che adoro questa scrittrice vi propongo di seguito anche le altre serie scritte da lei che sono tutte inedite in Italia.

Spero che anche a voi piacciano questi libri! Ciaoooo :*     

 
 

mercoledì 12 giugno 2013

Liebster blog award !!



Per prima cosa voglio ringraziare Daniela e Eleonora del blog Passion Books per questo premio!!! :* Grazie, grazie !!!!

Al momento non ho molto tempo quindi risponderò solo alle domande che mi sono state poste :) perché io adoro rispondere alle domande!! Un po' meno farle ... perché non so mai cosa chiedere!

1-Qual è il libro che ti ha deluso maggiormente?

Questa è difficile... In genere capisco sempre quando un libro fa per me prima di iniziarlo, è difficile da spiegare. Non mi sento di dire che un libro mi ha delusa nell'ultimo periodo. :)

2-Incontri il tuo personaggio preferito, maschile, per strada, che fai?


Svengo (?) hahaha probabilmente sì, visto che quando vedo il ragazzo che mi piace mi tremano le mani... se dovessi vedere Will Herondale, Lucas Delos, Patch, Noah, Jax Stone (la lista di personaggi maschili che mi piacciono è infinita quindi questi sono solo un esempio!!) credo proprio che sverrei. ;) Poi appena mi riprendo penso "Finalmente ci sono ragazzi perfetti anche nella realtà! Era ora."

3- La cover che ti ha colpito di più?



4- Preferisci essere una persona tranquilla o scatenata?

Dipende dalle occasioni, in genere sono tranquilla ma con le amiche mi scateno ;)

5-Ti sei mai riscontrato con la/il protagonista di un libro che hai letto?

Sì, diverse volte :)

6-Se i tuoi genitori da un giorno all'altro, ti danno dei soldi per fare un viaggio dove andresti?

Los Angeles, sto arrivando!!!

7-Ti è mai capitato di sognare il personaggio di cui ti sei innamorata/o?

Sicuramente sì anche se non ricordo quasi mai i sogni che faccio, a meno che ci sia il ragazzo che mi piace in essi.

8-Qual'è il libro che hai apprezzato di più nel corso dell'anno?

Tutti quelli di Abbi Glines, Goddess e tantissimi altri!

9- Ora che è arrivata l'estate qual è il primo libro che comprerai?

Non lo so ancora... :)

10- Di solito che genere leggi?

Contemporary romance *-* e poi leggo i libri delle serie paranormal romance che ho iniziato gli anni passati :)

11-Quanti libri hai in libreria?

Li ho contati ieri ;) 130 più o meno!!!



Ciao a tutti :*

Recensione: Goddess di Josephine Angelini !!!!!!!


Lo so che è da tantissimo che non faccio una recensione, però non potevo non parlarvi di Goddess, capitolo conclusivo della trilogia di Josephine Angelini.


Titolo: Goddess. Il destino della dea
Autore: Josephine Angelini
Pagine: 448
Prezzo: 16,50 euro
Editore: Giunti Y
Serie: Trilogia Awakening
Data pubblicazione: 5 giugno 2013

Trama:
Dopo aver accidentalmente liberato l'intero pantheon della mitologia greca dall'esilio sull'Olimpo, Helen deve riuscire a imprigionare di nuovo tutti gli dei senza scatenare una guerra che avrebbe esiti catastrofici. Ma l'ira divina è violenta e travolgente, ed Helen si trova a combattere con un nemico incredibilmente pericoloso. Ora è forte, conscia della sua vera natura e dei suoi doni particolari. I suoi poteri sono aumentati ma si è accresciuta anche la distanza fra lei e i suoi amici di sempre. Da quando un oracolo ha rivelato che nella sua cerchia di conoscenze si nasconde un traditore, tutti i sospetti ricadono sul bellissimo Orion. Helen, combattuta fra l'amore per Orion e quello per Lucas, dovrà fare delle scelte cruciali per evitare lo scontro finale fra dei e mortali. Il destino di Helen si sta per compiere. Solo una dea potrà sorgere per salvare il mondo. È scritto nelle stelle.

La mia recensione:
Ricordo di aver amato Starcrossed quando l'avevo letto un anno e mezzo fa, mentre Dreamless mi era piaciuto meno ma soprattutto per la presenza di Orion. La storia mi affascina in quanto amo la mitologia greca e la storia dell'Iliade, quindi Goddess non poteva in alcun modo deludermi. Non ricordo bene com'era finito Dreamless, perché è passato davvero troppo tempo, ma in Goddess troviamo Helen e la famiglia Delos alle prese con gli Dei sfuggiti alla loro prigionia nel Tartaro. Con loro c'è anche Orion, che tutti considerano il Tiranno e per questo lo vogliono uccidere, e che Helen vede come l'unica persona che potrebbe farle dimenticare del suo amore impossibile per Lucas. Nel frattempo la ragazza ha delle visioni, o meglio dei ricordi, che appartengono ad altre Helen del passato, o più precisamente Elena di Troia e Ginevra. Grazie a quelle visioni, all'Oracolo e al dio Ade i Discendenti scopriranno di non essere altro che pedine nelle mani delle Parche che dalla guerra Troia cercano di ricostruire quella stessa scena, come in un teatrino, nella speranza che accada qualcosa... ma cosa? Tutti danno per scontato che il Tiranno della profezia sia Orion, ma se così non fosse? Se il Tiranno fosse davvero destinato a fare del male, ma nel presente fosse ancora innocente, riuscirebbero ad ucciderlo?

Voto: 4 stelle meritatissime!!!
Adoro questi libri perché hanno una trama originale e molto profonda che mi affascina molto, amo i personaggi di questi libri e come ogni elemento nel corso della storia si incastri perfettamente come in un puzzle nella soluzione finale che svela tutti i misteri. Adoro Lucas (team Lucas 4ever!!!!*_*), infatti proprio per questo ho apprezzato meno Dreamless, non perché fosse un brutto libro, ma per il semplice fatto che leggendo mi dispiaceva tantissimo per lui e Helen :( La mia amica può assicurare a tutti quanto mi piaccia Lucas, perché ieri pomeriggio mentre leggevo continuavo a mandarle messaggi parlando di lui e di quanto sia fantastico, al punto da averla convinta a leggere Starcrossed. Ancora non l'ha finito quindi non so se le piace oppure no... A parte questa piccolissima cotta letteraria ;) consiglio a tutti coloro che non hanno mai letto questa trilogia di iniziarla e a coloro che l'hanno già iniziata di correre a comprare Goddess !


Ciaooooo :* (e fatemi sapere se siete team Orion oppure Lucas!!!)

domenica 5 maggio 2013

Scrivere, scrivere e scrivere!!!


Visto il successo che sta avendo sul blog la nostra storia ho deciso di pubblicare su EFP altre storie scritte da me!!! Adoro scrivere e inventare nuove storie, e ricevere commenti mi fa molto piacere. Anche qualche consiglio è bene accetto! Comunque ho preparato anche delle cover per le mie storie e qui di seguito vi propongo le trame così se vi va potete fare un salto su EFP e leggerle ;)

Grazie a tutti per i bei commenti e per il vostro amore verso Sakura e le sue avventure, o meglio disavventure! hahah Grazie grazie grazie <3 <3 La prima si intitola Carry on:

Trama:
Cherie Moon è una sedicenne come le altre, talmente abituata all'idea di avere una famiglia felice da darla per scontata. Tutto cambia il giorno in cui il padre perde la vita in seguito ad un incidente e la madre inizia a bere, lasciandola sola con il fratello ad affrontare il dolore. Una nuova città, nuovi amici e forse un nuovo amore aspettano Cherie... ma sarà sufficiente per andare avanti?

La seconda Just like me:



Trama:
Hope ha due amici fantastici e non le manca nulla. Ha anche una gemella identica a lei, Crystal. Hanno gli stessi capelli, gli stessi occhi, lo stesso sorriso... ma le somiglianza finiscono qui. Hope è dolce, timida e gentile. Crystal è sicura di sé, popolare e arrogante. Per Hope non è mai stato un problema, almeno fino a quando Ray si trasferisce nella loro scuola dalla Francia. Ray è tutto ciò che la ragazza ha sempre sognato, con il suo sorriso mozzafiato, il suo accento francese ed il suo carisma naturale... Ma quando per tutta la sua vita Hope ha vissuto all'ombra della sua gemella, come potrà competere con la reginetta della scuola? Come farà Ray a notarla quando c'è un'altra ragazza... proprio come lei?

E infine c'è Un'eco dal passato:



Trama:
Diana Melbourne sa che iniziare da capo a sedici anni non è facile: trasferirsi, fare nuove amicizie e frequentare una scuola privata con ragazzi ricchi e pieni di sé. Nonostante tutto, però, le sue paure risultano infondate e tutto sembra andare per il meglio insieme a tre fantastiche amiche e un rapporto inaspettato con un ragazzo fantastico... finché le fate entrano nel suo mondo. Si può infrangere una maledizione gettata venticinque anni prima contro alla propria madre? È giusto pagare il prezzo degli errori commessi da altri prima di noi? Diana non lo sa ma sta per scoprirlo.

Grazie ancora per i vostri commenti!!!! Spero che vi piacciano le cover ;) Io adoro l'immagine di Just like me!!!

Aaah dimenticavo!!! Su EFP mi chiamo LollyPop27!!

Capitolo 7!!!!

Capitolo 7

Sono super nervosa. Sono super eccitata. Sono super ansiosa per questa sera! Io e Kevin fuori da soli. Una cena… un appuntamento… No no Sakura! Non ha parlato di appuntamento, è solo un uscita fra amici per farsi perdonare del comportamento di Agata. L’amica di sua sorella! Pensa che sia stupida?! È ovvio da come si comportava la ragazza che c’è qualcos’altro sotto. E ora che ci penso da come ha detto la parola “sorella”… credo che si tratti più che altro di una sorellastra, infondo avevo già capito che il compagno di sua madre non è il suo vero papà. Ma questo non centra con il fatto che Agata ha tutte le intenzioni di conquistare Kevin, o perlomeno di conquistarsi il diritto di entrare nel suo letto. Bleah! Solo l’idea di Kevin e quella… quella!!! … insieme mi da la nausea e una strana sensazione che posso definire solo con due parole: ISTINTO OMICIDA.
Eppure non dovrebbe interessarmi, non sono fatti miei. La vita privata di Kevin non è affare mio!
Anche se vorrei tanto che lo fosse.
Certi pensieri mi spaventano: lo conosco solo da un paio di giorni eppure vorrei tanto saltargli addosso… OK, forse più che quello. Vorrei che fosse mio e non di qualche stronza senza cervello che assolutamente non lo merita.
Sakura!!!, mi dico da sola, cosa ne vuoi sapere tu di chi è adatto a Kevin e chi se lo merita? Lo conosci a mala pena e non sai niente di lui. Magari ha una ragazza a casa ad aspettarlo, o un figlio segreto da qualche parte… Okay, forse quest’ultima è un po’ improbabile. O semplicemente è uno di quei ragazzi ai quali interessa solo una cosa, che ovviamente Agata è più adatta di me a dargli. Aspettate!!! Ho detto adatta?? No, volevo dire disposta!!! Perché ovviamente io non sono disposta a… NO, no! Non mi è mai nemmeno passato per la testa di… ASSOLUTAMENTE NO. Non mai pensato nemmeno per un momento di andare a letto con Kevin. Ho solo quindici anni ca…volo!!! Oddio, come sono conciata! Mi ritrovo qui, prima di quella che potrebbe essere la serata più bella della mia vita o la peggiore, a discutere con me stessa! BASTA!
Afferro la borsa e corro giù dalle scale finendo dritta fra le braccia di Michael.
-hey che succede?-sembra perplesso
-no niente..- abbasso lo sguardo
-ti conosco troppo bene,questo niente non esiste...è per questa sera vero?
-più o meno..
-forza racconta-si siede sul divano e mette una mano dall’altra parte,invitandomi a sedere,così mi siedo.
-sono ragionamenti stupidi..però lui mi piace davvero e ho paura che non sia lo stesso per lui..
-su non pensare così!non è detto! Vieni qui Saku- mi stringe in un forte abbraccio. Adoro i suoi abbracci,sono così caldi e comodi.
Sono quasi le sei,manca ancora un’ora,un’ora in cui mi torturerò da sola. Quindi decido di farmi un’altra doccia,giusto per essere al meglio di me.
Dopo la doccia durata circa mezz’ora decido di scegliere un vestito,ma non so quale!
-MOIRAAAAAAAAA STILISTA MIAAAAAAAAA AIUTAMI!!!- fin da piccole lei sceglieva i miei vestiti,dovrebbe fare la stilista secondo me.
-eccomi eccomi! Vediamo subito cos’hai qui!- fruga un po’ nell’armadio.
-ma guarda un po’ cos’ho trovato! Questo è proprio bello!
-q..quello?!?- non sapevo nemmeno di averlo portato con me! È un vestito azzurro,molto bello,si, ma mi arriva giusto giusto sotto il sedere, è matta? Divento rossa peperone appena lo mostra anche a Mike e a Róis.
-forza,provalo!
-ma sei matta? Io non lo metto,è troppo corto!
-non vorrei dire..ma ti vede tutti i giorni in costume..- caspita! Ha ragione..uno a zero per lei.
Dopo svariati no mi obbligano a provarlo,e così faccio.
Appena esco dal bagno in cui mi ero rifugiata rimangono tutti a bocca aperta.
-ecco le scarpe,mettile,poi la borsa è già pronta g-non la faccio finire che sono già abbracciata a lei.
Dalle loro espressioni sono proprio una bomba sexy...ok,ho esagerato,sono carina,ecco.
-Forza tutti giù!
Scendiamo le scale e mi siedo sul divano.
Dopo pochi minuti ecco che suona il campanello.
Sono pronta? Mi stanno ancora truccando!!! Oddio Mike fermaloo! Peccato che invece di fermarlo lo fa entrare,facendomi sbavare tutto il rossetto. Ecco le mie figure un’altra volta.

Spero vi piaccia!!!

venerdì 5 aprile 2013

Capitolo 6 !!!!!!!




Capitolo 6
Ed ecco che per la seconda volta nel giro di due giorni mi ritrovo seduta ad un tavolino con una buonissima e freschissima granita al limone fra le mani ed un ragazzo bello da togliere il fiato a pochi centimetri. Forse potrà davvero esserci una speranza per noi due. Insieme.
-Ciaoooooo Keviiiin!!!!!!!!!!!!!!!!! –urla una ragazza con voce squillante mentre si precipita verso di noi. Cosa succede? Dov’è l’incendio?! Da come corre sembrerebbe proprio che ne vada della sua vita. Cos’è? Hanno forse aperto il recinto delle oche? Odio quelle ragazze che starnazzano sempre! Con quella sua vocettina che si ritrova non posso fare a meno che odiarla già dal principio. O forse è il modo in cui sta parlando con LUI… Kevin di qua, Kevin di là… Arrrrggghh
Per non parlare del suo aspetto!!! Inossa un cavolo di bikini rosso che copre a malapena il minimo indispensabile mostrando un corpo che, io stessa in quanto femmina non posso negare, è fantastico. E le scarpe! Ma vi sembra normale andare al mare con dieci centimetri di zeppe?! Certo, se vuoi romperti qualcosa! Ma no… questo non succede alle ragazze come lei. Mai. Sono io quella che cade con delle semplici infradito. Sono io quella che riceve le pallonate in testa. Sono io quella alla quale i capelli diventano una massa informe tipo alghe a contatto con l’acqua. Sono io quella alla quale gli occhi diventano rossi e la pelle pure. Sempre e solo io!
La misteriosa ragazza intanto avanza ignara anche solo della mia presenza, o forse non gliene frega niente, e getta le braccia al collo di Kevin abbassandosi quanto basta per dare al ragazzo un bella vista della sua scollatura. Ho già detto che la odio?!
Nella mia sedia mi faccio piccola piccola aspettando che Kevin inizi a baciarla e si dimentichi di me e della mia granita al limone. Come sono stupida!! Per un attimo ho davvero pensato che potessi piacergli e ora… questa qui cambia tutto. Non perché sia la sua fidanzata e questo lo rende off-limits, ma per il fatto che se è questo il tipo di ragazza che piace a Kevin allora bhe… io non potrò mai esserlo. Non sono sexy, sono carina ma non sono una di quelle ragazze al cui passaggio tutti voltano la testa per guardare, non sono disinvolta, non ho nessuna esperienza in questo campo e soprattutto non starnazzo! Tutte cose in qui lei evidentemente è molto brava. In compenso io ho un cervello e buoni amici, ma quando verrà il giorno in cui i ragazzi inizieranno ad apprezzare queste qualità?
-Sakura!- dice Kevin a voce abbastanza alta. Oh no! Non ho capito che ha detto! È possibile umiliarsi più di così? A quanto pare, sì.
-Eh?- biascico. Cerco di alzarmi dalla sedia senza guardarli perché davvero non voglio sapere cosa stanno facendo, ma… non ci riesco.
Certo non mi aspettavo di vedere questo: Kevin sta guardando me e non la ragazza al suo fianco che sta facendo di tutto per attirare la sua attenzione, persino accarezzargli le braccia lentamente con la punta delle dita, e dice: - Sakura, questa è Agata. Un amica di mia “sorella”. E… Agata…- aggiunge togliendosi le mani della ragazza di dosso. –Questa è Sakura… una mia amica.
-p..piacere- seriamente? Un amica di tua sorella? Solo?
-ciao- mi guarda con l’aria da ‘non toccare Kevin,è mio anche se non lo sa ancora’ e io faccio lo stesso,infondo entrambe sogniamo un ragazzo impossibile per me e possibile per lei.
- cos’è questa freddezza,ragazze!-che ha detto? Ci sono quaranta gradi all’ombra e parla di freddezza?
-scusate..- mi alzo e faccio per andarmene,quando Kevin “sposta” Agata delicatamente e mi prende il polso libero
-dove vuoi scappare tu? Devi rimanere!-si certo,con quella no.
-scusa- balbetto -credevo che volessi rimanere da solo con lei- le lancio un occhiataccia.
Mi lascia andare il polso. Ecco,avevo pienamente ragione.
-stai ferma dove sei. Te lo ordino- lui che mi ordina qualcosa? Vorrei tanto restare, veramente, ma quella mi da sui nervi. Quindi inizio a incamminarmi verso il mare.
Dopo due minuti che cammino sento qualcuno in lontananza urlare il mio nome. Non è chi credo che sia vero? Questa volta se no è lui a fare una figuraccia.. mi fermo. Quanto spero che sia lui.
Dopo poco la “voce urlante” si fa vicina fino a che non mi raggiunge. È proprio lui,il ragazzo dagli occhi color mare.
-che cosa vuoi ancora? Mi sembrava evidente che dovessi andar via,no? Mi hai pure lasciata..-mi interrompe mettendomi un dito sulle labbra. Quanto sono delicate.
-non dire così,ti prego. So quanto Agata sia insopportabile,per questo ti ho lasciato sfuggire a lei,ma non ci darà più fastidio- divento rossa peperone e ricomincio a camminare,lui mi segue. In che senso “non ci darà più fastidio”???non dirmi che..
-stasera,per farmi perdonare,usciamo. Ti prego.- dalla sconvolgente domanda cado all’indietro come una papera sulla sabbia soffice e lui si mette a ridacchiare.
-senti,sono la maga delle figuracce,quindi ora..- gli faccio lo sgambetto e finisce anche lui giù per terra.
-come ti permetti! Ora te la faccio pagare..-mi alzo di corsa e comincio a correre in acqua,sperando di salvarmi,ottenendo però l’effetto contrario.
Dopo un paio di nuotate mi prende come un sacco di salame e mi porta in spiaggia. Quant’è perfetto anche qui..anzi, soprattutto qui. A questo pensiero inizio a ridere da sola.
-che t’è successo? Troppo sangue alla testa ti fa ridere?-
-no è per un’altra cosa..-
-che cosa?-
-ah non te lo dico..- inizia a farmi il solletico. Non l’avrà vinta!
In lontananza scorgo Michael, Róis e Moira che mi cercano. Appena mi vedono faccio finta di nascondermi. Da oggi mi tormenteranno con questa storia!
-ma guarda un po’ la nostra Sakura che fa!- ridacchiano tutti insieme- è ora di andare a casa...
Mi alzo dignitosamente e mi levo un po’ di sabbia dal corpo. Prendo la mia roba e vado a casa,aspettando la serata che sarà perfetta pure se mi portasse in discarica. Ok,forse li no,ma va bene tutto con lui.

#diario di due ragazze qualunque.

lunedì 25 marzo 2013

Anteprima: L'incantesimo delle fate di Jenna Black !!!


è in arrivo l'11 aprile il seguito de "Lo specchio delle fate" di Jenna Black: L'incantesimo delle fate!!!



Trama:
Un imminente pericolo minaccia la terra di Avalon
La terra di Avalon, dove il mondo umano e quello incantato si incontrano magicamente, sta per essere attaccata dall’Erlking e dalla temibile Caccia Selvaggia. Ormai Dana Hathaway è costretta a passare il proprio tempo in una casa-bunker e qualsiasi suo incontro è sorvegliato da una guardia del corpo. L’Erlking e il suo branco di servi assassini sono discesi su Avalon. La sua brama di sangue e i suoi poteri immortali sono stati a lungo l’incubo del mondo di Faerie. Un fragile patto con le Regine delle Fate, sigillato con un misterioso incantesimo, è il solo ostacolo a impedirgli la caccia incontrollata su Avalon, l’unico luogo della Terra in cui umani e fae possono vivere insieme. Ma questo significa che Dana è in pericolo, perché tutti sanno che le Regine delle Fate vogliono impossessarsi dei suoi rari poteri e vederla morta. L’Erlking ha messo i suoi occhi bramosi su Dana. Ma il suo scopo è quello di ucciderla o ha in mente qualcosa di molto più inquietante? E i poteri di Dana riusciranno a scongiurare questo terribile pericolo?


Personalmente trovo che la cover sia fantastica!!!! *_*
Voi cosa ne pensate????

mercoledì 20 marzo 2013

Capitolo 5 !!!!!!!!!!!





Capitolo 5 !!!!!!

Questa è stata la notte più lunga della mia vita, penso distrattamente balzando giù dal letto. Non ho chiuso occhio fino alle quattro e mezza del mattino quando sono crollata dalla stanchezza e ora mi ritrovo con delle occhiaie da paura! Sembro un vampiro e non posso nemmeno mettere un po’ di fondotinta perché con l’acqua del mare… meglio evitare! Ho passato tutta la notte a girarmi e rigirami nel letto ripensando al favoloso sorriso di Kevin e alla sua promessa di farsi perdonare. Lo intendeva davvero o sono io ad immaginare tutto? Man mano che mi avvicino alla spiaggia con Mike al mio fianco sento l’ansia crescere. Ieri sera ero troppo frastornata per raccontare ai miei amici della granita e ora non voglio far sembrare la cosa più grande di quel che è. Un ragazzo strafigo mi colpisce con la palla in testa (che fortuna che ho, si potrebbe dire!), il ragazzo in questione oltre che avere un bel fisico è anche gentile e per scusarsi mi offre da bere, io faccio le mie solite “figure alla Sakura”, il ragazzo probabilmente si pente persino di essere venuto al bar con me e spera di non rivedermi più ma vista la sua gentilezza e la mia evidentissima cotta mi promette che oggi ci rivedremo. Fine. Nessun Happily ever after per me ma solo un grandissimo Forever alone! Probabilmente avrà raccontato tutto ai suoi amici o peggio ancora, alla sua ragazza! Riesco a immaginarla… Bionda tinta, con i capelli lunghi e perfettamente lisci che sembrano sempre freschi di piega anche a quaranta gradi sotto al sole cocente, corpo perfetto e attitudine a dire e fare sempre la cosa giusta al momento giusto. L’esatto opposto di me e a quanto pare il sogno di ogni ragazzo! Ma cazzo, compratevi una Barbie!
Una volta arrivata alla spiaggia tutta la mia euforia è svanita. Puff. Gone. Non so cosa sarebbe meglio: non vederlo proprio o osservarlo da lontano sapendo di non avere chance…
Che ne dite?
Vi dico che è una gran schifezza, sia l’una che l’altra cosa! Eppure c’è… e sta parlando con Róis. Ecco perché è stato così carino ieri!!!! Voleva solo una scusa per parlare con la mia amica… Non che possa dare alcuna colpa a lei visto che non le ho parlato dei miei sentimenti per Kevin. Sto per allontanarmi per evitare di dover assistere al flirtaggio fra i due ma Róis mi individua e inizia a sbracciarsi: -Sakura, vieni!!! Ti stavamo aspettando!
Me?! Really? –Ciao…- saluto timidamente.
-Kevin qui…- dice indicandolo. Come se non ogni centimetro del mio corpo fosse ben consapevole della sua presenza. –Mi stava chiedendo di te. Ti aspettava.
Perché deve farmi questo? La situazione è già abbastanza imbarazzante senza che la mia amica mi prenda in giro. Alzo lo sguardo e lancio un occhiata di sfuggita a Kevin per vedere se sta ridendo di me e noto che è arrossito leggermente.
-bene,vi lascio soli allora..-conoscendo Róis starà a fissarci tutto il tempo,altro che soli!
La mia amica si allontana e lui si avvicina a me. Sto bruciando! Non capisco se per il caldo o per lui però..
-ciao Sakura..-
-ciao..- non so che cosa dire.
-vieni a fare un bagno? Sto seriamente morendo di caldo- ecco,non era arrossito per me,per il caldo! Lo dovevo immaginare..
Rispondo con un “si” praticamente sottovoce,lascio giù la mia roba e mi preparo per entrare in acqua.
Mentre stiamo per entrare mi ferma e mi guarda negli occhi. Io vorrei abbassare lo sguardo ma non ci riesco,perché mi tiene la testa tra le sue mani...
-che occhiaie! Che t’è successo sta notte?
-niente..non ho dormito..
-il caldo eh?
-si il caldo..- si proprio quello,come no...
Entriamo in acqua e ho un brivido,quest’acqua è ghiacciata! Appena Kevin mi vede tremare mi prende in braccio e dice –se hai freddo ti tengo in braccio io
Vorrei urlargli si ma opto per la seconda scelta –è solo un po’ freddina..
-allora ti tengo in braccio-ti prego non lasciarmi mai!
Dopo un po’ che sono in braccio mi addormento,ecco un’altra figura!
Mi risveglio stesa all’ombra con lui che mi fissa insieme a Róis,Moira e Michael.
-ma che..è successo?- riesco a dire
-bho non so se sei svenuta o addormentata in braccio a me..
-scusami!
-immagino tu non volessi- ridacchia-non ti preoccupare..
-già,si sta proprio comode li eh Saku?- Róis
La guardo male, spero capisca.
-eddai sto scherzando!
-lo so ti conosco troppo bene ormai..
Gli altri se ne vanno,rimane solo Kevin con me.
-adesso che se ne sono andati..cosa c’è che non va? Sei strana ultimamente a quanto dicono loro- indica i miei amici –che c’è,sono io?
-no no ma va.. non centri sono io..
-se vuoi puoi parlarmene..- certo perché secondo te vengo a dirti “sai sei un figo della madonna, non riesco a distogliere gli occhi da te e non capisco se tu mi vuoi o mi prendi in giro” no?
-no non fa niente.. mi sa che è meglio se bevo un bicchier d’acqua ora..
-ti accompagno,su,forza,alzati
-grazie..

mercoledì 13 marzo 2013

Capitolo 4 !!!!!!!!!!



Foto: Capitolo 4

Mi siedo ad un tavolino di plastica in equilibrio precario e osservo Kevin mentre ordina da bere. È una bella vista, non c’è che dire. I suoi capelli sono scuri e leggermente arricciati sulle punte, gli occhi del medesimo colore del mare alle nostre spalle e le labbra piene e rosse, che potrei osservare per ore fantasticando su come sarebbe sentirne il sapore. È alto, molto più di me, e ha un fisico da modello. Troppo perfetto per un ragazzo di quell’età, che mi rendo conto ora non è ancora definita. Non so niente di lui e forse non avrò mai nemmeno l’occasione per scoprire altro. Non dopo la figura che ho fatto poco fa. Probabilmente non vede l’ora di liberarsi di me per tornare dai suoi amici e ridere. Mi nascondo la faccia tra le mani imbarazzata proprio quando Kevin raggiunge il tavolo con due granite in mano. La mia è al limone, mentre la sua è al cocco, ma io sono sicura di non avergli mai detto che adoro le granite al limone!
-Come sapevi che volevo proprio questa?
Ci pensa un secondo… -Mi sembravi una ragazza da granita al limone.
Okay, questa è una cosa strana da dire. Ma chi meglio di me si intende di stranezze?
-Allora…- prendo tempo sorseggiando la mia bibita. –Stavo pensando… non so nemmeno quanti anni hai?
Lascio la frase in sospeso ponendola come una domanda.
-Diciassette. Tu?
-Quindici…- rispondo leggermente in imbarazzo. Se prima pensavo di non avere una possibilità con lui ora ne sono certa. Sakura… Sakura. Come puoi pensare che un ragazzo così… perfetto, e di due anni più grande, abbia anche solo un leggero interesse in te? Probabilmente è già fidanzato e sicuramente sarà pieno di ragazze.     
-a che stai pensando? Ti vedo un po’ persa..- se n’è accorto,perfetto! E mo? –sei pure tutta rossa...troppo caldo eh?-
-si si,fa caldo...- si come no,solo che mica glielo posso dire!
-comunque hai dei bellissimi occhi..- mi lascia stupita. Non me l’aspettavo,anche perché a quanto ricordo ho gli occhi marroni..
-in che senso scusa?- ma che domande faccio??
-sono belli,perché sono verdini..- cosa? Ho gli occhi verdi al sole e nessuno me l’ha mai detto?
-davvero?!- mi guarda stupito,non se l’aspettava.
-bhe, si..- sorseggia- come mai così stupita?
-no niente è che non lo sapevo neppure io...-
-magari è una reazione involontaria ai..- ai?? Non dirà ragazzi spero! –raggi del sole- fiuuuu.
-si può darsi...comunque i tuoi occhi azzurri sono meglio...- cosa stai dicendo? Non è che mi ha messo un ‘siero della verità’ nella granita vero?
-mhh grazie… sai, sei strana- ecco, lo sapevo.
-in bene o in male?-
-in bene..le stranezze sono sempre belle.- che sicurezza.. neanche me ne sono accorta,sto succhiando la cannuccia e non c’è più granita,un’altra delle mie figure. Metto giù il bicchierone e mi dondolo un po’ con la sedia,aspettando che finisca.
-sta attenta..- sussurra tra un sorso e l’altro,non capisco che intende..
Mi dondolo un po’ troppo e faccio un volo giù per terra. Ecco cosa intendeva per ‘attenta’..
Appena riapro gli occhi dopo il colpo mi trovo lui a 2 centimetri di distanza che mi dice:-ti sei fatta male?-
-no no tranquillo...scusa,sono abituata a fare 750mila figuracce al giorno..-
Ridacchia. La sua risata è una cosa stupenda. –non ti preoccupare,sei molto simile al mio amico..-
Con questo cosa intende? Mi limito a chiedere –in che senso?-
-nel senso che anche lui fa 750mila figuracce al giorno..- 
-ahh..- sospiro e mi rialzo.
Inizio a incamminarmi verso la spiaggia quando guardo un attimo il mare: c’è il tramonto più bello che io abbia mai visto. Rimango incantata a guardare il cielo roseo e il mare quasi arancione per il sole quando qualcuno mi ticchetta sulla spalla e io faccio un salto.
-scusa,ti ho fatto spaventare? È che ti eri incantata..-
-no no tranquillo..-si avvicina a me,guarda il mare
-è veramente bello..capisco perché t’eri incantata..-
-già..- sospiro,ancora. È il primo giorno qui e già ho trovato un bellissimo ragazzo,anche se non sarà mai mio,va bene così.. ho qualcosa da guardare in spiaggia.
-ma che ore sono?? Io devo andare! Non ti dispiace se non ti riaccompagno vero? Ci vediamo domani in spiaggia?- troppe domandeeee calmo!
-allora sono le quattro e mezza,non fa niente e credo di si- rispondo in fila
-bene,mi farò perdonare domani allora! Ciaoooo- perdonare? 
Lo vedo allontanarsi da me sempre di più fino a scomparire,appena se ne va chiamo Mike.
-ehi pronto? Mi passate a prendere in bici al bar che c’è in piazzetta?-
-si ora arriviamo,stai li!-
Rimango a fissare il mare finche’ non arrivano e torniamo a casa.

Capitolo 4

Mi siedo ad un tavolino di plastica in equilibrio precario e osservo Kevin mentre ordina da bere. È una bella vista, non c’è che dire. I suoi capelli sono scuri e leggermente arricciati sulle punte, gli occhi del medesimo colore del mare alle nostre spalle e le labbra piene e rosse, che potrei osservare per ore fantasticando su come sarebbe sentirne il sapore. È alto, molto più di me, e ha un fisico da modello. Troppo perfetto per un ragazzo di quell’età, che mi rendo conto ora non è ancora definita. Non so niente di lui e forse non avrò mai nemmeno l’occasione per scoprire altro. Non dopo la figura che ho fatto poco fa. Probabilmente non vede l’ora di liberarsi di me per tornare dai suoi amici e ridere. Mi nascondo la faccia tra le mani imbarazzata proprio quando Kevin raggiunge il tavolo con due granite in mano. La mia è al limone, mentre la sua è al cocco, ma io sono sicura di non avergli mai detto che adoro le granite al limone!
-Come sapevi che volevo proprio questa?
Ci pensa un secondo… -Mi sembravi una ragazza da granita al limone.
Okay, questa è una cosa strana da dire. Ma chi meglio di me si intende di stranezze?
-Allora…- prendo tempo sorseggiando la mia bibita. –Stavo pensando… non so nemmeno quanti anni hai?
Lascio la frase in sospeso ponendola come una domanda.
-Diciassette. Tu?
-Quindici…- rispondo leggermente in imbarazzo. Se prima pensavo di non avere una possibilità con lui ora ne sono certa. Sakura… Sakura. Come puoi pensare che un ragazzo così… perfetto, e di due anni più grande, abbia anche solo un leggero interesse in te? Probabilmente è già fidanzato e sicuramente sarà pieno di ragazze.
-a che stai pensando? Ti vedo un po’ persa..- se n’è accorto,perfetto! E mo? –sei pure tutta rossa...troppo caldo eh?-
-si si,fa caldo...- si come no,solo che mica glielo posso dire!
-comunque hai dei bellissimi occhi..- mi lascia stupita. Non me l’aspettavo,anche perché a quanto ricordo ho gli occhi marroni..
-in che senso scusa?- ma che domande faccio??
-sono belli,perché sono verdini..- cosa? Ho gli occhi verdi al sole e nessuno me l’ha mai detto?
-davvero?!- mi guarda stupito,non se l’aspettava.
-bhe, si..- sorseggia- come mai così stupita?
-no niente è che non lo sapevo neppure io...-
-magari è una reazione involontaria ai..- ai?? Non dirà ragazzi spero! –raggi del sole- fiuuuu.
-si può darsi...comunque i tuoi occhi azzurri sono meglio...- cosa stai dicendo? Non è che mi ha messo un ‘siero della verità’ nella granita vero?
-mhh grazie… sai, sei strana- ecco, lo sapevo.
-in bene o in male?-
-in bene..le stranezze sono sempre belle.- che sicurezza.. neanche me ne sono accorta,sto succhiando la cannuccia e non c’è più granita,un’altra delle mie figure. Metto giù il bicchierone e mi dondolo un po’ con la sedia,aspettando che finisca.
-sta attenta..- sussurra tra un sorso e l’altro,non capisco che intende..
Mi dondolo un po’ troppo e faccio un volo giù per terra. Ecco cosa intendeva per ‘attenta’..
Appena riapro gli occhi dopo il colpo mi trovo lui a 2 centimetri di distanza che mi dice:-ti sei fatta male?-
-no no tranquillo...scusa,sono abituata a fare 750mila figuracce al giorno..-
Ridacchia. La sua risata è una cosa stupenda. –non ti preoccupare,sei molto simile al mio amico..-
Con questo cosa intende? Mi limito a chiedere –in che senso?-
-nel senso che anche lui fa 750mila figuracce al giorno..-
-ahh..- sospiro e mi rialzo.
Inizio a incamminarmi verso la spiaggia quando guardo un attimo il mare: c’è il tramonto più bello che io abbia mai visto. Rimango incantata a guardare il cielo roseo e il mare quasi arancione per il sole quando qualcuno mi ticchetta sulla spalla e io faccio un salto.
-scusa,ti ho fatto spaventare? È che ti eri incantata..-
-no no tranquillo..-si avvicina a me,guarda il mare
-è veramente bello..capisco perché t’eri incantata..-
-già..- sospiro,ancora. È il primo giorno qui e già ho trovato un bellissimo ragazzo,anche se non sarà mai mio,va bene così.. ho qualcosa da guardare in spiaggia.
-ma che ore sono?? Io devo andare! Non ti dispiace se non ti riaccompagno vero? Ci vediamo domani in spiaggia?- troppe domandeeee calmo!
-allora sono le quattro e mezza,non fa niente e credo di si- rispondo in fila
-bene,mi farò perdonare domani allora! Ciaoooo- perdonare?
Lo vedo allontanarsi da me sempre di più fino a scomparire,appena se ne va chiamo Mike.
-ehi pronto? Mi passate a prendere in bici al bar che c’è in piazzetta?-
-si ora arriviamo,stai li!-
Rimango a fissare il mare finche’ non arrivano e torniamo a casa.

#Diario di due ragazze qualunque.

giovedì 7 marzo 2013

Capitolo 3 !!!!!!!!!!!!


 
 
 
Capitolo 3

 
-Ehi, Sakura attenta!- grida Michael un attimo prima che una grandissima palla da volleyball mi colpisca direttamente in testa.

-Ahia!!!- grido. –Ma che ca…?!

Mi fermo appena in tempo per vedere che un ragazzo si è chinato sopra di me con sguardo preoccupato. Oddio mi gira la testa, devo essere in Paradiso, per forza. Questo non può essere che un angelo, cioè quale adolescente ha una tartaruga così? OMG sto per svenire, aiutatemi!

-Sakura!!!- grida Moira uscendo dall’acqua tutta trafelata.

-Ahia!- è l’unica cosa che riesco a dire. Con orrore mi rendo conto di essere ancora con il sedere nella sabbia, probabilmente con un occhio nero e con lo sguardo che vaga più sul petto che sulla faccia del ragazzo che ho di fronte. Che imbarazzo! Ma perché certe figure di merda le faccio solo io?!

-Tutto bene?- domanda Mr. Addominali davanti a me.

-Sì, grazie…- riesco a farfugliare trattenendo a stento una risata isterica. E poi mi domando perché sono ancora single! La prossima volta che me lo chiedo ricordatemi questa scena pietosa! Anzi, forse è meglio di no…

-Mi dispiace, l’avevo detto ai miei amici che non sapevo giocare!- continua il ragazzo ignaro delle mie battute mentali. –Comunque io sono Kevin. Tu?

-S… akura.

Per favore uccidetemi ora!

-Che nome particolare…

-Non è poi così brutto…- cerco di difendermi. Tanto peggio di così non può andare!

-Oh, scusa non intendevo… è un bel nome. Solo che non l’avevo mai sentito prima, ecco.

È una mia impressione o questo ragazzo è appena arrossito? No, devo sbagliarmi. I ragazzi come lui non sono mai nervosi e se c’è qualcuno qui che dovrebbe arrossire sono io.

-Anche Kevin è un bel nome.- sbotto. Qualcosa di intelligente, please?

-Grazie… - risponde sorridendo. Un sorriso così bello dovrebbe essere illegale. Attenta alla mia sanità mentale.

-Ti va di andare a prendere qualcosa da bere?- mi domanda. –Pago io, sai per scusarmi della pallonata.

-Certo.- esclamo. Un po’ troppo entusiasta?

Ci incamminiamo verso il bar più vicino e stiamo muti per circa la metà del viaggio. Poi lui esclama:-allora...-sorriso illegale- raccontami qualcosa di te.- e come faccio se a momenti mi fai svenire! Cosa dico? Sai,mi piaci talmente tanto che potrei svenire?? No no non va bene! Pensa a qualcosa di intelligente!!

-uhmm vediamo... che quest’estate spero sia diversa dalle solite...e lo è già in realtà- ma che frase è??? Come sono stupida!

-in che senso scusa?- quel sorriso...mi fa andare in panne!

-eh si perché sono qui coi miei amici e non con i miei genitori...-

-ah capisco...- silenzio imbarazzante. L’unica cosa che mi viene in mente ora è – invece tu che racconti?-

-bhe pensiamo...io di solito non vengo qui in vacanza,non so perché i miei abbiano scelto questo posto..di solito vado a Los Angeles...- sti cavolfiori!  Poco ricco mi dicono

-ora penserai che sono pieno di soldi,ma io non ne ho così tanti,è mio padre-fa le virgolette in aria- che li ha.-

-scommetto che non è veramente tuo papà da come ne parli- oddio crederà che sono una curiosona ora!

-no di fatti non lo è...non capisco cosa ci trovi mia madre in lui...o forse era solo per i soldi...so solo che...- che...cosaa?????

-che..?- impicciona,maledetta impicciona!

Arrossisce e io pure -..che siamo arrivati-


Cosa ne pensate????
 

venerdì 1 marzo 2013

Capitolo 2 !!!!!!!!!!!!!!!

Ecco il secondo capitolo!!!!!!!!!

                                        


Capitolo 2

Ecco che inizia una nuova giornata. Finalmente è arrivata l’estate e posso lasciarmi alle spalle un altro anno di scuola. Attualmente mi trovo in vacanza al mare, al caldo, al sole. Sono giovane, sono viva e piena di speranze per questi mesi che verranno. Ho deciso di dimenticare quest’ultimo anno di opprimente solitudine, se non contiamo i miei tre migliori amici ovviamente, perché spero che questa volta cambi qualcosa. Il mio stato su Facebook per esempio. Sì, quello sarebbe un gran bel cambiamento. Immagina che soddisfazione leggere “Sakura ha cambiato il suo stato da single a ufficialmente fidanzata”! Cosa darei per vedere la faccia di David, per sapere se la cosa lo disturba…
-Sakura vieni! Dobbiamo andare in spiaggia ricordi?- grida Moira dal fondo delle scale. I nostri genitori hanno acconsentito ad andare in vacanza tutti insieme nella nostra casa al mare e questo è FANTASTICO!
Oddio!!! Sono in pigiama! E pensare che sono mesi che aspetto questo momento, che pianifico tutto nei minimi dettagli, dal trucco al costume da indossare, dai ragazzi con cui parlare alle cose da dire… E naturalmente ecco che sono in ritardo e cosa faccio? Prendo le prime cose che mi capitano sotto mano ed esco di casa dove trovo Moira, Róis e Michael a braccia conserte in attesa del mio arrivo.
-Stavi sognando ad occhi aperti.- afferma Michael. Nessuna inflessione interrogativa, mi conosce troppo bene per domandare.
-Scommetto che stavi fantasticando di incontrare David in spiaggia e accidentalmente cadergli addosso.- mi prende in giro Róis.
-Ehi! Lo sai che non immagino certe cose! E poi David non mi interessa più. Basta, con lui ho chiuso.- rispondo fingendomi offesa.
-Sì, certo! E i Puffi sono verdi.- ribatte Moira facendomi l’occhiolino.
Non ho mai capito la sua passione per i Puffi, che mette in ogni frase.
-Dai che la popolazione femminile che abita le spiagge mi sta aspettando!- esclama Michael.
Ridendo ci avviamo tutti verso le nostre bici e iniziamo a pedalare verso la meta. A volte non avere ancora la macchina fa schifo.
Arriviamo in spiaggia e ci mettiamo in costume. La spiaggia e il mare sono così belli...si,solo quelli.. ok,forse anche la ‘popolazione maschile che abita nelle spiagge’ non è affatto male, tranne qualche uomo panzuto e qualche bambino tenero.
-che meraviglia!- esclama Róis. –il tempo, il mare, la spiaggia...i ragazzi uhuhhh che meraviglia-
-ma piantala Róis! Pensi solo a quello tu!- dice Moira
Iniziamo ad avviarci verso l’acqua,quando sento un urlo:- FATE LARGOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!- Michael,e chi altro se no? Ci scansiamo un po’,ma io da brava amica gli faccio lo sgambetto,facendogli fare una figura di merda.
-come osi???- dice sputando acqua-mi hai fatto fare una figura..!!-
-ti voglio bene Miki- dico aprendo le braccia e entrando nell’acqua
-si come no!- ridacchia e mi spinge in acqua,facendo cadere anche Moria e Róis.
-aaahhhhhh mi hai rovinato i capelli!!!! Adesso ti uccidoooooo!!- iniziamo tutt’e tre a inseguire Michael, che nel frattempo scappa e ci spruzza.
Dopo un po’ che corriamo come pazzi vedi Michael che inciampa in un’alga e fa cadere in acqua anche un altro ragazzo.
-ehi,ma sta attento tu!- dice il ragazzo misterioso
-scusa non ho fatto app..- lo interrompe –non mi interessa, tranquillo fratè!- e scompare. Non ho ancora capito come,dato che qui intorno non c’è nulla.
-va bene... e ora che facciamo?- dice Miki
-andiamo a stenderci un po’?- propongo io
-ok!- esclamano insieme
Ci dirigiamo verso le docce e poi ai nostri asciugamani.

# Diario di tre ragazze qualunque.

Cosa ne pensate? :)

lunedì 25 febbraio 2013

Capitolo 1 !!!

Visto che da quanto ho capito nei commenti molti di voi non hanno fb ho deciso di pubblicare sul blog il primo capitolo ;) se qualcuno è interessato a leggere i capitoli successivi fatemelo sapere nei commenti!!!! Capitolo 1 Caro diario, io sono una normalissima ragazza di quindici anni che scriverà fra le tue pagine la storia della sua vita, per quanto banale essa possa sembrare, perché questa ragazza non è brava con le parole e l’unico modo che ha per esternare i suoi sentimenti è attraverso l’inchiostro della sua penna. Mi chiamo Sakura, un nome particolare lo so, e vivo a Dublino insieme ai miei genitori, Ailis e James, di cui ti parlerò meglio nel corso di questo racconto. Ho un migliore amico dolcissimo di nome Michael, anche lui ha quindici anni e come me si chiede sempre se c’è qualcuno là fuori per lui, qualcuno che ricambi i suoi sentimenti. È un bel ragazzo anche se per me non è altro che il fratello che non ho mai avuto, e fatico a credere alle sue parole quando mi dice che nessuna ragazza è interessata a lui, ma davvero chi sono io per giudicare quando non so nemmeno come funzionano queste cose? Le mie due migliori amiche femmine, Róis e Moira, sono due ragazze solari e generose, socievoli per natura la dove io sono timida e riservata. E allora perché nessuna di noi ha mai avuto un ragazzo quando vedo ogni giorno ragazze molto meno belle e simpatiche cambiarne uno alla settimana? Ti prego diario aiutami tu a capire cosa c’è che non va, perché io non ne posso più! Come sicuramente avrai capito non ho un fidanzato, certamente non per mancanza di tentativi da parte mia, anche se c’è un ragazzo che mi piace da molto tempo: David. Ecco, diario, io ho cercato di dimenticarlo, mi sono ripetuta più volte che se non mi vuole non c’è niente da fare, che è inutile umiliarsi ancora di più. Ma non ci riesco… è troppo speciale,è troppo bello, insomma, è troppo. Non so perché,ma è... speciale in qualche modo. Oggi a scuola mi ha fissato per un po’,come sempre.. oppure sono solo mie paranoie? Eppure sembra proprio così... o magari mi fissa solo perché sono strana? Me lo chiedo spesso. Sai che mi sono dichiarata? Si,quel maledetto 17 maggio,l’avessi mai fatto. Ora siamo ancora più imbarazzati di prima quando ci ‘guardiamo’... Il bello che la sua risposta non è affatto stata una risposta! Non so proprio come interpretare la cosa... basta,ho deciso. Da domani lui non mi piace più e non esiste. D’altronde domani cominciano le vacanze.. spero vivamente di non trovarmelo anche al mare! Da domani posso essere più felice.. niente scuola,niente D,solo io e i miei amici. È bello sapere di avere qualcuno su cui contare anche in piena estate,sai? Parli del diavolo...e spunta Michael! Ahahahah ora vado,ti scriverò! Ciaoooooooo!! # Diario di tre ragazze qualunque. Ciao a tutti!!!! <3

lunedì 18 febbraio 2013

Novità!!!!




Lo so che in questo periodo non sto scrivendo molto sul blog principalmente perchè non trovo libri che mi piacciano da poter recensire, comunque oggi volevo dirvi che io, Susanna e un altra ragazza abbiamo aperto una pagina Facebook in cui scriviamo i nostri pensieri "Diario di tre ragazze qualunque" e che sarei felice se visitaste anche se non parla solo di libri :). In più ogni settimana (o magari più frequentemente dipende dal numero di "mi piace") posteremo un capitolo di una storia che stiamo scrivendo io e Susanna. Si tratta di una storia un po' particolare (il genere è contemporary romance xD)perchè ogni capitolo sarà scritto per metà (la prima) da me e per metà (la seconda) da Susanna.
Spero che passiate in tanti!!!! e ancora tante scuse per la mia assenza sul blog :'(

Ciaooooooooooo

sabato 2 febbraio 2013

Cover: The retribution of Mara Dyer di Michelle Hodkin!!

Ecco la cover dell'ultimo volume della trilogia su Mara e Noah !!!!! The retribution of Mara Dyer uscirà in patria il 22 ottobre 2013!!!! Come faccio ad aspettare tanto???????????


Non è fantastica?! *_*

Cosa ne pensate??? <3

Recensione: The evolution of Mara Dyer di Michelle Hodkin!!!

Ebbene sì! Finalmente sono riuscita a leggere questo libro!
Trama tradotta da me: Mara Dyer una volta credeva di poter sfuggire dal suo passato. Non può. Pensava che i suoi problemi fossero solo nella sua testa. Non è vero. Non poteva immaginare che dopo tutto ciò che ha passato, il ragazzo che ama potesse mantenere dei segreti. Si sbagliava. Nel seguito di Chi è Mara Dyer, la verità si evolve e le scelte si rivelano mortali . Cosa ne sarà di Mara? Voto: 4 stelle. Michelle Hodkin è un grandissima scrittrice! The evolution of MAra Dyer è un bellissimo libro anche se non al livello di Chi è Mara Dyer. Il primo era più che altro incentrato sulla storia fra Mara e Noah, mentre in questo l'elemento paranormale si fa sentire maggiormente e così anche la presenza minacciosa di Jude. Non vedo l'ora di leggere The retribution of Mara Dyer!!! Cosa ne pensate???

Recensione: L'ultimo angelo di Bacca Fitzpatrick!!!

Scusate se in questo periodo sono stata assente e probabilmente sarò assente ancora per un po' perchè non trovo libri che mi appassionino....
La Trama: Nora è assolutamente sicura che Patch sia il suo unico, vero amore. Che sia un angelo caduto non importa, lui è tutto quello che vuole. Purtroppo, però, il loro destino sembra quello di essere nemici mortali. Eppure, Nora e Patch affronteranno insieme l’ultima battaglia. Vecchi avversari ritorneranno, nuovi nemici si riveleranno e antiche amicizie tradiranno, minacciando la pace che i due innamorati cercano disperatamente. Il campo di battaglia si delinea, e indietro non si può tornare. Ma da quale parte sceglieranno di combattere? E, alla fine, scopriranno che esistono ostacoli che nemmeno l’amore può vincere? Voto: 4 stelle. Come tutti i libri di Becca Fitzpatrick ho adorato L'ultimo angelo! Patch è sempre fantastico ;) e lui e Nora formano una così bella coppia! <3 Mi dispiace che questa saga sia giunta al termine anche se questo libro è una degna conclusione per questa storia d'amore fra un angelo caduto e una Nephilim ;) !!!! Cosa ne pensate?

martedì 1 gennaio 2013

Vacanze !!!!!

Il blog rimarrà chiuso fino a lunedì prossimo perchè vado all'Eurodisney a Parigi!!! Ci sono già stata una volta qualche anno fa, ma sono felice di tornarci anche se a 7 anni ero molto più emozionata che ora a 14 xD Il mio fratellino, invece, non vede l'ora !! Non porterò dietro libri cartacei ma solo il mio kindle, anche se non so quanto tempo avrò per leggere. Ciao e buon 2013 !!!!
E voi? Ci siete mai stati? Vorreste andarci?