venerdì 5 aprile 2013

Capitolo 6 !!!!!!!




Capitolo 6
Ed ecco che per la seconda volta nel giro di due giorni mi ritrovo seduta ad un tavolino con una buonissima e freschissima granita al limone fra le mani ed un ragazzo bello da togliere il fiato a pochi centimetri. Forse potrà davvero esserci una speranza per noi due. Insieme.
-Ciaoooooo Keviiiin!!!!!!!!!!!!!!!!! –urla una ragazza con voce squillante mentre si precipita verso di noi. Cosa succede? Dov’è l’incendio?! Da come corre sembrerebbe proprio che ne vada della sua vita. Cos’è? Hanno forse aperto il recinto delle oche? Odio quelle ragazze che starnazzano sempre! Con quella sua vocettina che si ritrova non posso fare a meno che odiarla già dal principio. O forse è il modo in cui sta parlando con LUI… Kevin di qua, Kevin di là… Arrrrggghh
Per non parlare del suo aspetto!!! Inossa un cavolo di bikini rosso che copre a malapena il minimo indispensabile mostrando un corpo che, io stessa in quanto femmina non posso negare, è fantastico. E le scarpe! Ma vi sembra normale andare al mare con dieci centimetri di zeppe?! Certo, se vuoi romperti qualcosa! Ma no… questo non succede alle ragazze come lei. Mai. Sono io quella che cade con delle semplici infradito. Sono io quella che riceve le pallonate in testa. Sono io quella alla quale i capelli diventano una massa informe tipo alghe a contatto con l’acqua. Sono io quella alla quale gli occhi diventano rossi e la pelle pure. Sempre e solo io!
La misteriosa ragazza intanto avanza ignara anche solo della mia presenza, o forse non gliene frega niente, e getta le braccia al collo di Kevin abbassandosi quanto basta per dare al ragazzo un bella vista della sua scollatura. Ho già detto che la odio?!
Nella mia sedia mi faccio piccola piccola aspettando che Kevin inizi a baciarla e si dimentichi di me e della mia granita al limone. Come sono stupida!! Per un attimo ho davvero pensato che potessi piacergli e ora… questa qui cambia tutto. Non perché sia la sua fidanzata e questo lo rende off-limits, ma per il fatto che se è questo il tipo di ragazza che piace a Kevin allora bhe… io non potrò mai esserlo. Non sono sexy, sono carina ma non sono una di quelle ragazze al cui passaggio tutti voltano la testa per guardare, non sono disinvolta, non ho nessuna esperienza in questo campo e soprattutto non starnazzo! Tutte cose in qui lei evidentemente è molto brava. In compenso io ho un cervello e buoni amici, ma quando verrà il giorno in cui i ragazzi inizieranno ad apprezzare queste qualità?
-Sakura!- dice Kevin a voce abbastanza alta. Oh no! Non ho capito che ha detto! È possibile umiliarsi più di così? A quanto pare, sì.
-Eh?- biascico. Cerco di alzarmi dalla sedia senza guardarli perché davvero non voglio sapere cosa stanno facendo, ma… non ci riesco.
Certo non mi aspettavo di vedere questo: Kevin sta guardando me e non la ragazza al suo fianco che sta facendo di tutto per attirare la sua attenzione, persino accarezzargli le braccia lentamente con la punta delle dita, e dice: - Sakura, questa è Agata. Un amica di mia “sorella”. E… Agata…- aggiunge togliendosi le mani della ragazza di dosso. –Questa è Sakura… una mia amica.
-p..piacere- seriamente? Un amica di tua sorella? Solo?
-ciao- mi guarda con l’aria da ‘non toccare Kevin,è mio anche se non lo sa ancora’ e io faccio lo stesso,infondo entrambe sogniamo un ragazzo impossibile per me e possibile per lei.
- cos’è questa freddezza,ragazze!-che ha detto? Ci sono quaranta gradi all’ombra e parla di freddezza?
-scusate..- mi alzo e faccio per andarmene,quando Kevin “sposta” Agata delicatamente e mi prende il polso libero
-dove vuoi scappare tu? Devi rimanere!-si certo,con quella no.
-scusa- balbetto -credevo che volessi rimanere da solo con lei- le lancio un occhiataccia.
Mi lascia andare il polso. Ecco,avevo pienamente ragione.
-stai ferma dove sei. Te lo ordino- lui che mi ordina qualcosa? Vorrei tanto restare, veramente, ma quella mi da sui nervi. Quindi inizio a incamminarmi verso il mare.
Dopo due minuti che cammino sento qualcuno in lontananza urlare il mio nome. Non è chi credo che sia vero? Questa volta se no è lui a fare una figuraccia.. mi fermo. Quanto spero che sia lui.
Dopo poco la “voce urlante” si fa vicina fino a che non mi raggiunge. È proprio lui,il ragazzo dagli occhi color mare.
-che cosa vuoi ancora? Mi sembrava evidente che dovessi andar via,no? Mi hai pure lasciata..-mi interrompe mettendomi un dito sulle labbra. Quanto sono delicate.
-non dire così,ti prego. So quanto Agata sia insopportabile,per questo ti ho lasciato sfuggire a lei,ma non ci darà più fastidio- divento rossa peperone e ricomincio a camminare,lui mi segue. In che senso “non ci darà più fastidio”???non dirmi che..
-stasera,per farmi perdonare,usciamo. Ti prego.- dalla sconvolgente domanda cado all’indietro come una papera sulla sabbia soffice e lui si mette a ridacchiare.
-senti,sono la maga delle figuracce,quindi ora..- gli faccio lo sgambetto e finisce anche lui giù per terra.
-come ti permetti! Ora te la faccio pagare..-mi alzo di corsa e comincio a correre in acqua,sperando di salvarmi,ottenendo però l’effetto contrario.
Dopo un paio di nuotate mi prende come un sacco di salame e mi porta in spiaggia. Quant’è perfetto anche qui..anzi, soprattutto qui. A questo pensiero inizio a ridere da sola.
-che t’è successo? Troppo sangue alla testa ti fa ridere?-
-no è per un’altra cosa..-
-che cosa?-
-ah non te lo dico..- inizia a farmi il solletico. Non l’avrà vinta!
In lontananza scorgo Michael, Róis e Moira che mi cercano. Appena mi vedono faccio finta di nascondermi. Da oggi mi tormenteranno con questa storia!
-ma guarda un po’ la nostra Sakura che fa!- ridacchiano tutti insieme- è ora di andare a casa...
Mi alzo dignitosamente e mi levo un po’ di sabbia dal corpo. Prendo la mia roba e vado a casa,aspettando la serata che sarà perfetta pure se mi portasse in discarica. Ok,forse li no,ma va bene tutto con lui.

#diario di due ragazze qualunque.

14 commenti:

  1. Sei sadica ,vero? Ora devi mettere assolutamente il seguito, pleaseeeeee!!!!!!
    Comunque peccato che certe cose nella realtà non succedono :'(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena possibile metterò il seguito :)
      Peccato davvero... se ne esistessero di ragazzi come Kevin

      Elimina
  2. *^* no! Ti prego, non farci aspettare troppo! :(
    Per informazione, non hai ancora trovato nessun libro che ti interessi? :)
    -Dany

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ho letto un paio di libri carini in inglese e ho letto Uno splendido disastro che avevo già letto in inglese quest'estate.

      Elimina
  3. Agata! Mi ricorda una tipa che conosco!! E che odio >.<

    RispondiElimina
  4. Salve ragazze! Scusate se vi scrivo qui, so che non c'entra nulla, ma non ho trovato da nessuna parte un indirizzo mail o altro.
    Vorrei contattarvi per chiedervi di partecipare ad un'iniziativa con il vostro blog, potreste indicarmi un indirizzo email per parlarne? Potete contattarmi @ readingisbelieving@live.com
    Attendo notizie, grazie ;)

    RispondiElimina
  5. Bello!
    Hai vinto un premio:
    http://toccareilcieloconunlibro.blogspot.it/2013/04/liebster-blog-award.html

    RispondiElimina
  6. Ciaooo :D anche io come te ho un blog dedicato alla lettura ed ho scelto il tuo per la premiazione Liebster award! COMPLIMENTI ;)
    http://i-m-a-book-girl.blogspot.it/2013/04/i-premi-del-blog-d.html

    RispondiElimina
  7. Aaahhhhh *-* lo adoro! Non vedo l'ora di leggere il seguito!!!

    RispondiElimina